Manifestazione nazionale anti-caccia sabato 15 a Firenze

 

Nel silenzio della politica, troppo spesso fiancheggiatrice della lobby dei cacciatori, serbatoio di voti e di consenso, continuiamo a gridare a gran voce il nostro NO alla caccia“.

Lo dichiara Massimo Vitturi responsabile LAV Animali Selvatici, che annuncia una grande manifestazione nazionale in occasione dell’apertura della stagione di caccia 2018/19.

Sabato 15 settembre, con partenza alle ore 15.30 da Piazza Indipendenza a Firenze, LAV scenderà in strada con i suoi attivisti, volontari e simpatizzanti, per partecipare insieme ad altre sigle anti-caccia e singoli cittadini alla manifestazione organizzata dalla LAC in difesa degli animali selvatici e delle persone che ogni anno vengono impallinate dai fucili.

Dopo anni di silenzio è ora che in Italia si torni a parlare della caccia e di tutte le sue vittime – dichiara Vitturi -: per questo motivo già nel 2017 abbiamo avviato una campagna per fare comprendere a tutti che la caccia non è uno sport, ma una guerra.

Che noi vogliamo fermare per sempre. Abbiamo manifestato e raccolto oltre 50.000 firme per la petizione che ne chiede l’abolizione e che abbiamo depositato al Senato e alla Camera“.

Ma non ci fermiamo qui – aggiunge Vitturi -, vogliamo attuare un cambiamento concreto che metta per sempre la parola fine ad un passatempo sanguinario ed anacronistico: per raggiungere questo obiettivo abbiamo appena terminato la stesura di una proposta di legge per la sua abolizione, che sarà sottoposta all’attenzione del Parlamento“.

(ANSA del 14 settembre 2018, ore 12:48)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.