Censimento dei beni di interesse storico-monumentale

Fra gli  allegati alla tesi di laurea sostenuta il 29 aprile del 1999 dal dott. Arch. Rodolfo Bosi (pubblicata sul sito dell’Ente Parco di Veio alla pagina http://www.parcodiveio.it/parco-regionale-di-veio-linee-di-proposta-per-il-piano-di-assetto/) c’è il “Censimento dei beni di interesse storico-monumentale dal Medioevo all’età moderna ” che per ogni bene elencato in ordine alfabetico riporta i dati noti a quel momento: non ci possono  essere quindi le classificazioni del Piano Territoriale Paesistico Regionale (PTPR) in quanto adottato dalla Giunta Regionale del Lazio 8 anni dopo.

Il censimento non registra anche i beni ricadenti ai bordi del Parco di Veio, fra cui in particolare quelli ricadenti nella Piana di Tor di Quinto e lungo l’antica via Flaminia e la via Cassia: se ne riporta pertanto separatamente una integrazione.

Censimento dei beni di interesse storico-monumentale

Beni archeologici lungo viale Tor di Quinto e la Flaminia

Beni medievali lungo la via Cassia